Il sole e il sacrificio
PDF

Parole chiave

Albert Camus
Apollo
Dionysus
Greek tragedy
Friedrich Nietzsche Albert Camus
Apollo
Dioniso
Tragedia greca
Friedrich Nietzsche

Come citare

Turra, V. (2020). Il sole e il sacrificio: Il tragico in Albert Camus e i suoi riflessi nel XXI secolo. Visioni Del Tragico. La Tragedia Greca Sulla Scena Del XXI Secolo, 1(1), 65-78. https://doi.org/10.14275/2724-2854/20201.tur

Abstract

Se guardiamo al corpus camusiano nel suo complesso, dovremo renderci conto che il peso specifico rivestitovi dal mito greco è da considerare immenso; le figure del mito, di norma ridisegnate in sovrapposizione con personaggi dell’universo narrativo dostoevskiano, vengono declinate da Camus in chiave del tutto originale, per rappresentare di volta in volta figure dell’assurdo o della rivolta, secondo le scansioni del pensiero dello scrittore, che vede la condizione umana dominata dalla coscienza di un radicale divorzio dal mondo (del tutto sordo alle esigenze dell’individuo, in primis alla necessità di dotare di senso il tempo limitato della propria esistenza), e illuminata solo dalla possibilità di una diuturna rivolta, da intendere soprattutto come volontà di non adeguamento all’assurdo e alle sue leggi disumanizzanti, spesso realizzate invece nel corso della Storia.

https://doi.org/10.14275/2724-2854/20201.tur
PDF

Riferimenti bibliografici

Camus A. 1942, L’Étranger, in A. Camus, Œuvres complètes I, 1931-1944, édition publiée sous la direction de J. Lévi-Valensi, avec la collaboration de R. Gay-Crosier, A. Abbou, Z. Abdelkrim, M. L. Audin, S. Novello, P. L. Rey, Ph. Vanney, D. H. Walker, M. Weyembergh, Paris 2006.

Camus A. 1947, La Peste, in A. Camus, Œuvres complètes II, 1944-1948, édition publiée sous la direction de J. Lévi-Valensi, avec la collaboration de R. Gay-Crosier, A. Abbou, Z. Abdelkrim, M. T. Blondeau, E. Kouchkine, F. Planeille, P. L. Rey, P. Vanney, D. H. Walker, M. Weyembergh, Paris 2006

Dain A. 1958, Sophocle, tome II. Ajax – Œdipe Roi – Electre, texte établi par A. Dain et traduit par P. Mazon, Paris.

Diggle J. 1994, Euripidis Fabulae, edidit J. Diggle, tomus III: Helena, Phoenissae, Orestes, Bacchae, Iphigenia Aulidensis, Rhesus, Oxonii.

Nietzsche F. 1889, Crepuscolo degli idoli, ovvero Come si filosofa col martello [tit. orig. Götzen-Dämmerung, oder: Wie man mit dem Hammer philosophirt], nota introduttiva di M. Montinari, traduzione di F. Masini, Milano 1970 e 1983.

Turra V. 2010, Albert Camus, figure dell’antico. Il mito di fronte all’assurdo, prefazione di F. Donadi, Verona.

Turra V. 2018a, Dio è una foglia marcita, in autunno. Le voci immortali del mito, Milano-Udine.

Turra V. 2018b, Ermeneutica del riconoscimento. Fondazione filologica del concetto, prefazione di M. Napolitano, Milano-Udine.

Turra V. 2018c, Camus e i suoi personaggi visti da Simone de Beauvoir e Jean-Paul Sartre, «Il Ponte. Rivista di politica, economia e cultura fondata da Piero Calamandrei» LXXIV, 2, marzo-aprile, pp. 116-128.

Turra V. 2020, Euripide, Baccanti, Saggio introduttivo, nuova traduzione e commento di Valeria Turra, Santarcangelo di Romagna (RN) (in preparazione).

Creative Commons License

Questo lavoro è fornito con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.

Copyright (c) 2019 Array